Informazioni Generali

PIC number Unina 999976590

 

La Commissione europea ha presentato il pacchetto di proposte sul futuro programma quadro per la ricerca e l'innovazione "Horizon 2020" che sarà attivo per il periodo 2014-2020.

Il nuovo Programma Quadro Horizon 2020, che avrà una dotazione di circa 70 miliardi di euro, riunirà tutti i finanziamenti dell'Unione Europea esistenti per la ricerca e l'innovazione, fra cui il programma quadro di ricerca, le attività in materia di innovazione del programma quadro per la competitività e l'innovazione (CIP) e l'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET).

Horizon 2020 indirizzerà le risorse verso tre priorità distinte che corrispondono alle priorità della strategia Europa 2020 e dell'iniziativa faro "L'Unione dell'Innovazione" che attribuiscono alla ricerca e all'innovazione un ruolo fondamentale per conseguire gli obiettivi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva:

Le principali novità riguarderanno le regole di partecipazione e di diffusione nell'ambito del programma che si applicheranno a tutte le componenti di Horizon 2020 che sono state elaborate al fine di:

  • garantire un quadro normativo unico e sufficientemente flessibile che renderà la partecipazione più agevole, creerà un insieme più coerente di strumenti per la ricerca e l'innovazione e rafforzerà l'impatto economico e scientifico, evitando nel contempo la duplicazione e la frammentazione;
  • semplificare le condizioni e le procedure dal punto di vista dei partecipanti per garantire la più efficace attuazione possibile, tenendo conto dell'esigenza di garantire a tutti i partecipanti un agevole accesso.

In particolare le differenze rispetto al VII PQ riguardano:

  • Le disposizioni finanziarie relative al contributo finanziario dell'Unione sottoforma di sovvenzioni sono state chiarite e semplificate. Infatti viene fissata un'unica percentuale di finanziamento in funzione del tipo di azione finanziata nell'ambito di Horizon 2020 senza distinzioni tra i partecipanti. (100% dei costi diretti ammissibili ad eccezione delle attività di dimostrazione che vengono finanziate al 70%);
  • Per i costi diretti le norme prevedono un'ampia accettazione delle pratiche contabili abituali dei beneficiari delle sovvenzioni, con un numero minimo di condizioni limite;
  • I costi indiretti ammissibili sono determinati applicando un tasso forfettario del 25% del totale dei costi diretti ammissibili, con la possibilità, unicamente per i soggetti giuridici senza scopo di lucro, di dichiarare i costi effettivamente sostenuti.
  • Introduzione alla firma elettronica del Grant Agreement;
  • Time to Grant ridotto ad otto mesi dalla scadenza del bando: cinque mesi per comunicare gli esiti delle valutazioni più tre mesi per giungere alla firma del Grant Agreement.

Progetti finanziati Federico II

  • Progetti di ricerca internazionali all'Università degli Studi di Napoli Federico II
    • Elenco (aggiornato al 11/02/2020)

Documentazione


Documentazione a cura dell'APRE
  • Corso di Formazione - Gli aspetti legali e finanziari in Horizon 2020: la costruzione del budget, la gestione del Grant Agreement e la rendicontazione finale, Napoli 9-10 gennaio 2020

Siti web


Avvisi


Eventi