Le funzioni del Consiglio di Amministrazione sono definite nell'art. 19 dello Statuto.

Composizione del Consiglio di Amministrazione dell'Università degli Studi di Napoli Federico II in base al DR 2155 del 29/06/2016, al DR 2816 del 20/09/2016 ed al DR 2857 del 22/09/2016.

Le informazioni in questa pagina sono pubblicate a norma dell'art.14 del D.Lgs. n.33/2013 ed alla luce di quanto precisato dall'ANAC (Autorità nazionale anticorruzione, già CIVIT) con Delibera n. 144/2014, pubblicata il 20 ottobre 2014; ai sensi del combinato disposto del medesimo art. 14 e del precedente art. 7 del citato Decreto Legislativo, le informazioni stesse sono riutilizzabili senza ulteriori restrizioni - diverse dall'obbligo di citarne la fonte e di rispettarne l'integrità - ad eccezione delle informazioni, eventualmente presenti, concernenti il coniuge non separato ed i parenti entro il secondo grado.

I componenti del Consiglio di amministrazione siedono in tale consesso a titolo gratuito, salva la corresponsione di un gettone di presenza dell'importo di Euro 125,50: - con delibera del CdA del 25.7.2001 è stato determinato di corrispondere ai consiglieri di Amministrazione un gettone di presenza dell'importo di  Lire 300.000 (poi rideterminato in Euro 125,50 in attuazione di quanto stabilito dall'art. 1, co. 58, della L. n. 266/2005 e dall'art. 6, comma 3, del D.L. n. 78/2010).

Al riguardo si evidenzia che l'ANAC - nelle Linee guida recanti indicazioni sull'attuazione dell'art. 14 del d.lgs. 33/2013, emanate con la determinazione n. 241 dell'8 marzo 2017 - pur  evidenziando che per gratuità deve intendersi l'assenza di corresponsione di qualsiasi forma di remunerazione, indennità o gettone di presenza, ha precisato che, ove il gettone di presenza costituisca un mero rimborso delle spese connesse all'espletamento dell'incarico, esso non fa venir meno la gratuità dell'incarico stesso.

Ciò premesso, si precisa che le  minute spese connesse allo svolgimento del mandato (a titolo solo esemplificativo, spese di cancelleria, spese telefoniche per contatti con le strutture di Ateneo, strumenti informatici e spese di connessione dati per la consultazione – su apposita piattaforma informatica – di tutti gli atti relativi all'ordine del giorno, nei giorni antecedenti ciascuna seduta) non sono rimborsate dall'Ateneo ai componenti del Consiglio di amministrazione.

In considerazione del carattere essenzialmente restitutorio del gettone di presenza corrisposto ai  componenti del Consiglio di amministrazione - quale strumento per assicurare il rimborso delle spese minute connesse all'espletamento dell'incarico – gli stessi sono stati ritenuti esenti dall'obbligo di trasmettere i propri dati ai fini della pubblicazione.

Pertanto, a partire dall'anno 2016 possono considerarsi  esenti dall'obbligo di trasmettere - ai fini della pubblicazione sul sito web di Ateneo - i dati ex art. 14 del d.lgs. 33/2013 e s.m.i., in  considerazione della riforma operata dal d.lgs. n. 97/2016 (che nel caso di specie si configura come un'abrogazione, in virtù della gratuità della carica, degli obblighi dapprima previsti per i Consiglieri di Amministrazione e per i Senatori Accademici, quali componenti di organi di indirizzo politico-amministrativo) e del carattere annuale delle dichiarazioni previste da tale norma.

 

 

Magnifico Rettore - Presidente


Direttore Generale - Segretario


Componenti appartenenti ai ruoli dell'Ateneo


Componenti non appartenenti ai ruoli dell'Ateneo


Rappresentanti degli studenti