"Newton Speciale Zoologia". I comportamenti nel mondo animale in 6 appuntamenti

Immagine relativa al contenuto

Sono sei le puntate di "Newton Speciale Zoologia", il programma di informazione e approfondimento scientifico di RAI Cultura dedicato alla conoscenza dei comportamenti nel mondo animale, che saranno trasmesse lunedì, mercoledì e venerdì a partire dal 19 ottobre 2020 su RAI SCUOLA (canale 146) in prima serata alle 21.

Ospite fisso il Professore Biagio D'Aniello, docente di Zoologia presso il Dipartimento di Biologia dell'Ateneo federiciano, che tratterà alcuni aspetti dell'etologia animale. 

Si parte con Animali: convivere con i parassiti, in cui si parlerà delle simbiosi in natura, dei rapporti di parassitismo e mutualismo che caratterizzano le varie specie. Nell'ambito della puntata ci saranno brevi documentari sulle formiche schiaviste (con Donato Grasso, Zoologo, Università di Parma) e sulle specie aliene che introducono nuovi parassiti in altri ambienti (con Adriano Martinoli, Zoologo, Università degli Studi dell'Insubria). 

La seconda puntata, Animali: la relazione fra i sessi, tratterà delle differenze sessuali, morfologiche e di comportamento delle varie specie, di selezione sessuale, competizione spermatica, scelte femminili e paternità multiple. Nei documentari: le scelte criptiche dei Guppy e i casi di fertilità e infertilità in questi piccoli pesci da acquario (con Andrea Pilastro Zoologo, Università di Padova).

La terza puntata, Animali: comunicare con i chemiosegnali, andrà alla scoperta dei segnali chimici che regolano la comunicazione all'interno della stessa specie e tra specie diverse e come funzionano i feromoni. Nei documentari: come le formiche regolano la propria attività quotidiana grazie alle tracce di feromoni in uno spaccato di formicaio (con Donato Grasso Zoologo, Università di Parma) e la percezione dell'odore delle emozioni nei cani (con Anna Scandurra, Zoologa del nostro Ateneo).

Nella quarta puntata, Animali: l'importanza del gioco, tratterà l'importanza del gioco in natura e dei meccanismi di comunicazione nel gioco. Nei documentari: i comportamenti di gioco nei lemuri e in altre specie animali e i metodi di studio usati per comprendere il contagio della risata come strumento di conoscenza (con Elisabetta Palagi, Etologa, Università di Pisa).

La quinta puntata, Animali: la convivenza con l'uomo, si parlerà dei cambiamenti genetici nelle specie che sono entrate in relazione stretta di collaborazione e convivenza con la specie umana e le loro forme di comunicazione, con particolare enfasi su cani, gatti e cavalli. Nei documentari: come i gatti regolano il proprio comportamento leggendo le reazioni dell'adulto umano di riferimento (con Emanuela Prato Previde, Psicologa, Università degli Studi di Milano) e lo studio delle relazioni tra esseri umani e cavalli attraverso l'uso di tessuti intelligenti (con Paolo Baragli, Veterinario, Università di Pisa).

La sesta ed ultima puntata Animali: le forme della socialità, tratterà delle caratteristiche di alcune strutture sociali in diverse specie di mammiferi e insetti sociali. Nei documentari: come funziona un formicaio, con svolgimento di compiti diversi nella struttura sociale e che cambiano col tempo e con l'età (con Donato Grasso, Zoologo, Università di Parma) e come i caprioli si spostano a seconda dei pericoli e del cibo a disposizione, grazie all'uso di sensori di prossimità (con Francesca Cagnacci, Zoologa, Fondazione Edmund Mach).

Il Professor D'Aniello, impegnato nell'ambito del public engagement relativo alla terza missione, ha già collaborato alle trasmissioni televisive TG Leonardo (RAI3), Mezzogiorno Italia (RAI3), Buongiorno Regione (RAI3) e Linea verde (RAI1). Le ricerche del suo laboratorio di etologia canina sono state riportate da testate giornalistiche anche internazionali tra cui The Times di Londra, New scientist e Discover e in centinaia di siti web e blog di settore in tutto il mondo.

Approfondimenti sulle attività scientifiche e mediatiche sono disponibili sui profili: FacebookInstagram e Twitter

 


Redazione

c/o COINOR: redazionenews@unina.it