Il Fondo Pensione del Personale Docente, Tecnico ed Amministrativo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli è dotato di una autonoma governance costituita da:

Assemblea dei Delegati

Gli aderenti "partecipano" al governo del Fondo Pensione mediante la designazione dei delegati in assemblea eletti con apposite elezioni che hanno frequenza triennale.

L'Assemblea dei Delegati è regolata dallo Statuto per modalità di composizione, attribuzioni e funzionamento.

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione (CdA) ha il compito di amministrare il Fondo e di attuare quanto previsto dallo Statuto, che ne regola composizione, attribuzioni e funzionamento.

Il CdA è costituito da 4 componenti, di cui 2 eletti dall'Assemblea dei delegati degli aderenti in rappresentanza degli iscritti al Fondo, 1 nominato dal Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e 1 dal Rettore della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli.

Presidente

Il Presidente ha la legale rappresentanza e la firma sociale del Fondo, secondo quanto stabilito dallo Statuto.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione è l’amministratore nominato da Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ne fa le veci il delegato del rettore dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli in qualità di Vicepresidente.

Collegio Sindacale

Il Collegio Sindacale è composto da 4 esponenti effettivi e 2 supplenti. Di essi, due componenti effettivi ed un supplente sono espressione degli aderenti e due componenti effettivi ed un supplente sono espressione dei datori di lavoro.

I Sindaci espressione degli aderenti sono eletti dai Delegati in seno all'Assemblea. I Sindaci espressione dei datori di lavoro sono nominati dai Rettori degli Atenei partecipanti.

Il Presidente del Collegio dei Sindaci è eletto dall’Assemblea dei Delegati.

Direttore Generale Responsabile del Fondo

Il Direttore Generale Responsabile del Fondo è nominato dal Consiglio di Amministrazione. Al Direttore Generale responsabile del Fondo si applicano le disposizioni di cui all’art. 2396 del codice civile.