Con la laurea è possibile accedere ai master di I livello.
Con la laurea magistrale è possibile accedere ai master di II livello


Pari opportunità, equità di genere e cultura delle differenze

  • Livello: 1
  • Struttura responsabile: Dipartimento di Studi Umanistici
  • Coordinatore: Prof.ssa Francesca MARONE
  • N° posti: Numero massimo: 30 - Numero minimo: 10
  • Costo: € 750,00 (2 rate)
  • Durata: 1 anno
  • Crediti formativi: 60
  • Requisiti per l'ammissione: vedi regolamento
  • Anno d'istituzione: 2016/17
  • Note:

    A.A. 2016/17

Obiettivi formativi

Il Master si rivolge a laureate/i che vogliano completare la propria formazione acquisendo competenze teorico-culturali, psico-pedagogiche, giuridiche e politiche sulle problematiche concernenti le differenze di genere e di cultura e, insieme, competenze specialistiche e metodologie specifiche per l'applicazione pratica delle politiche di pari opportunità. Il percorso, inoltre, proponendosi l?obiettivo di preparare personale qualificato per lavorare con organizzazioni pubbliche e private in cui siano richieste competenze multidisciplinari nel campo dell?inclusione sociale e delle politiche di pari opportunità, è particolarmente indicato a tutte/i coloro che intendono inserire nella loro attività professionale e lavorativa una maggiore consapevolezza delle problematiche dell?uguaglianza dei diritti e del rispetto delle differenze, oltre che della effettiva realizzazione di pari opportunità tra persone nei diversi ambiti istituzionali e sociali. Esso si offre quindi sia come
formazione volta a delineare un nuovo profilo professionale (consulente di pari opportunità) capace di progettare politiche attive di promozioni delle pari opportunità e di gestione della diversità, quali sono richieste negli organismi internazionali, in specifico nell'Unione Europea, nelle commissioni pari opportunità, nelle istituzioni pubbliche sia a livello locale che nazionale, in tutti gli enti pubblici e privati, nel settore del no profit, o nelle organizzazioni politiche e sindacali; sia come occasione di aggiornamento e specializzazione per chi è già inserito in un contesto lavorativo e si confronta con un universo in continuo mutamento (insegnanti, dirigenti e/o funzionari e/o formatori e/o esperti e operatori); sia come opportunità per liberi professionisti.

Svolgimento attività formative e verifiche

Per le prove periodiche: per ogni modulo l'accesso alla verifica è subordinato al raggiungimento del minimo del monte ore (80%) ed il superamento di ogni modulo prevede la consegna e la discussione di un elaborato finale (relazione o tesi).
Per la prova finale: la prova finale per il conseguimento del titolo di Master è subordinato al superamento di un esame finale in forma orale ed alla presentazione di una tesi su un argomento prestabilito che il discente elabora sotto la guida di un docente relatore. La prova finale sarà discussa dinanzi ad un'apposita Commissione di docenti del Corso di Master.

Presenza e impegno orario

Percentuale frequenza obbligatoria: 80