Cos'è

E' il Fondo Nazionale Pensione Complementare per i lavoratori dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e della Seconda Università degli Studi di Napoli.

Il Fondo Pensione del Personale Docente, Tecnico ed Amministrativo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e della Seconda Università degli Studi di Napoli, istituito con delibera 11/11/1991 n.20 del Consiglio di Amministrazione dell'Università degli Studi di Napoli, è denominato fondo "preesistente", in quanto, anteriore al Dlgs. 124/1993 che disciplina l'organizzazione dei fondi pensione.

È stato autorizzato all'esercizio dalla Commissione di Vigilanza e Controllo sui Fondi Pensione (COVIP), è iscritto all'Albo dei Fondi Pensione nella Sezione Speciale I – Fondi pensione preesistenti con soggettività giuridica al numero 1423 dal 01/03/2000 ed è finalizzato all'erogazione di trattamenti pensionistici complementari del sistema obbligatorio.

Perché nasce

Il Fondo Pensione del Personale Docente, Tecnico ed Amministrativo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e della Seconda Università degli Studi di Napoli è un Fondo Pensione istituito con lo scopo di assicurare ai lavoratori dell'Università degli Studi di Napoli (oggi "Università degli Studi di Napoli Federico II" e "Seconda Università degli Studi di Napoli") una copertura pensionistica aggiuntiva a quella offerta dal sistema previdenziale obbligatorio. Esso provvede alla raccolta dei contributi, alla gestione delle risorse nell'esclusivo interesse degli aderenti, e all'erogazione di prestazioni secondo quanto previsto dalla normativa in materia di previdenza complementare.

Come funziona

Le caratteristiche fondamentali

È un Fondo ad adesione libera e volontaria: solo manifestando la propria volontà se ne diventa soci.

È un Fondo a capitalizzazione individuale: ogni lavoratore associato ha una propria posizione individuale in cui confluiscono tutti i contributi versati a suo nome. Trattandosi di un "vecchio fondo pensione" gestito mediante convenzione assicurativa, si caratterizza per una gestione distinta in due fasi, che in generale sono contemporaneamente in vita, con riferimento ovviamente a distinti gruppi di aderenti:

  • la prima, di accumulo, nella quale il fondo raccoglie i contributi di ciascun aderente e li investe avvalendosi al riguardo di intermediari specializzati, nel caso specifico la Compagnia UNIPOL SAI ASSICURAZIONI S. p. A.;
  • la seconda, di erogazione, nella quale il fondo eroga agli aderenti che ne hanno conseguito il diritto una rendita vitalizia risultante dalla conversione della posizione individuale accumulata per ciascun aderente alla fine della fase di accumulo.

Come aderire

Possono aderire al Fondo Pensione il personale docente, tecnico ed amministrativo in servizio presso l'Università degli Studi di Napoli e presso la Seconda Università degli Studi di Napoli.

L'iscrizione al Fondo è volontaria e deve essere effettuata con le modalità previste dal Regolamento mediante presentazione di apposito modulo di adesione, sottoscritto e compilato in ogni sua parte.


I Benefici Fiscali

Per agevolare la costruzione del piano previdenziale e consentire agli aderenti di ottenere, al momento del pensionamento, prestazioni più elevate, tutte le fasi di partecipazione al Fondo Pensione del Personale Docente, Tecnico ed Amministrativo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II godono di una disciplina fiscale di particolare favore.

I contributi

I contributi versati durante la fase di accumulo sono deducibili dal reddito fino al valore di 5.164,57 euro. Nel caso di iscrizione a più forme pensionistiche complementari, nel calcolo della deduzione si deve tener conto del totale delle somme versate.

I rendimenti

I risultati derivanti dall'investimento dei contributi sono tassati con aliquota del 20%. Si tratta di una aliquota più bassa di quella applicata sugli investimenti di natura finanziaria. Questa imposta è prelevata direttamente dal patrimonio investito.

Le prestazioni

Le prestazioni erogate dal Fondo Pensione del Personale Docente, Tecnico ed Amministrativo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e della Seconda Università degli Studi di Napoli godono di una tassazione agevolata. In particolare, i montanti maturati a partire dal 1° gennaio 2007 sono sottoposti a tassazione al momento dell'erogazione, mediante ritenuta operata a titolo definitivo e decrescente in funzione degli anni di partecipazione. Le somme oggetto di trasferimento ad altra forma pensionistica complementare sono esenti da tassazione.

Contatti

Sede Legale del Fondo:

  • Indirizzo: Corso Umberto I - 80138 - Napoli
  • Telefoni: 0812537614 / 0812537881 / 0812534434
  • Fax: 0812537426