Healthcare risk management e patient safety

  • Struttura responsabile: Dipartimento di Sanità Pubblica
  • Coordinatore / Direttore: Prof.ssa Maria TRIASSI
  • N° posti: Numero massimo: 40 - Numero minimo: 20
  • Costo: € 500,00
  • Durata: Mesi: 6 / Ore: 250
  • Crediti formativi: 10
  • Requisiti per l'ammissione: vedi regolamento
  • In collaborazione con:

    Enti pubblici o Privati - Fondazioni

  • Anno d'istituzione: 2017/18
  • Note:

    A.A. 2019/20

Obiettivi formativi

Il Corso intende trasferire una più ampia ed articolata cultura sul Risk Management aziendale, che consenta di identificare e valutare tutti i fattori di rischio che gravano sulla gestione delle strutture sanitarie. Alla conclusione del percorso formativo i partecipanti dovranno essere in grado di: - organizzare/coordinare/concorrere al piano aziendale annuale di gestione del rischio clinico - definire/migliorare/promuovere il sistema di segnalazione, rilevazione ed analisi dei dati relativi agli errori - gestire correttamente gli eventi sentinella e gli eventi avversi anche attraverso adeguate competenze di tipo relazionale e di stile manageriale (leadership, comunicazione, capacità di ascolto) - supervisionare/coordinare/integrare il lavoro dei facilitatori e dei team clinici - coordinare l'analisi, la progettazione e la valutazione di processi e procedure nelle strutture aziendali considerando l'interazione del fattore umano con le altre dimensioni del sistema favorendo la diffusione delle "non technical skills" (abilità cognitive) ugualmente importanti perché in grado di contribuire all'attivazione di performance maggiormente efficaci e sicure - svolgere audit clinici e morbidity and mortality review- implementare l'utilizzo delle pratiche per la qualità delle cure e la sicurezza del paziente - elaborare, sperimentare e valutare modelli gestionali innovativi per quanto concerne il rischio clinico e la sicurezza del paziente - promuovere e mantenere una comunicazione trasparente degli errori con i diversi stakeholders coinvolti.

Presenza e impegno orario

Percentuale minima di frequenza richiesta: 80%