Sistemi informativi territoriali per la gestione di sistemi urbani e sistemi complessi

  • Struttura responsabile: Dipartimento di Architettura
  • Direttore: Prof. Salvatore SESSA
  • N° posti: Numero massimo: 30
  • Sito web: vai al sito
  • Costo: € 700,00
  • Durata: Non superiore ad un anno
  • Crediti formativi: 5
  • Requisiti per l'ammissione: vedi regolamento
  • Note:

    A.A. 2017/18

Obiettivi formativi

Il corso si propone di dare ai giovani laureati le più recenti metodologie teoriche e informatiche per le attività di programmazione, pianificazione e gestione di sistemi urbani e sistemi complessi mediante tecnologie GIS.
Un Sistema Informativo Territoriale (SIT) o Geographic Information System (GIS) è un sistema capace di gestire qualsiasi tipo di dato legato al territorio, sia esso grafico o alfanumerico. Un GIS è formato da risorse umane e tecnologiche che permettono di creare, modificare, analizzare e visualizzare questi dati. La possibilità di gestire, oltre all'aspetto geometrico, le relazioni spaziali tra gli elementi, fa differenziare notevolmente un GIS da un tradizionale sistema di gestione degli elementi grafici, quali come il CAD. I contenuti del corso sono proprio basati sulla illustrazione di questa tecnologia GIS che si è sviluppata notevolmente nell'ultimo decennio ed è diventata uno strumento indispensabile per la gestione del territorio e di altri sistemi complessi da parte di aziende, Enti locali e nazionali.

Modalità didattica

Il corso sarà articolato in due moduli didattici. Il primo modulo è orientato all'Urbanistica e si articola, a livello teorico, nelle tre fasi concatenate della analisi, della programmazione e gestione del territorio. Il secondo modulo prevede l'illustrazione degli strumenti software più potenti per realizzare tecnologia GIS con esercitazioni svolte dai perfezionandi su problematiche territoriali ed altri sistemi complessi. Le lezioni saranno tenute dai docenti del Consiglio del Corso e da docenti esterni al corso. Si svolgeranno anche seminari tenuti da esperti di settore.

Presenza e impegno orario

La frequenza alle lezioni ed ai seminari, nonchè alle attività organizzate, è obbligatoria. Si è ammessi a sostenere l'esame finale se la frequenza è pari ad almeno all'80% del totale dell'impegno orario previsto.
L'esame finale consiste in una prova orale ed in una prova pratica ed è sostenuto davanti ad una Commissione costituita da almeno due docenti del Consiglio del Corso, coadiuvati da eventuali esperti o docenti esterni.