Lingue, culture e letterature moderne europee - Codice corso N62

  • Classe di Laurea: L-11 Lingue e culture moderne
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Studi umanistici
  • Scuola: Scuola delle Scienze Umane e Sociali
  • Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Libero
  • Coordinatore: Prof.ssa Flavia GHERARDI (Decorrenza 16/09/2019 –16/09/2022)
  • Sito Web: studiumanistici.dip.unina.it/2013/05/03/lingue-2
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Studi Umanistici
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: 80133 Napoli - Via Porta di Massa 1, scala A, Piano Terra
    • Telefono: 081-2535523
    • Referente: Commissione
  • Obiettivi specifici:

    Il progetto formativo del CdS si inserisce nell'ambito interculturale delle società europee multiculturali e plurilingui. Esso mira a fornire qualificazioni utilizzabili sul piano nazionale, europeo e internazionale in vista di sbocchi occupazionali e attività professionali, previsti dalla classe, nei settori dei servizi culturali, dell'editoria e nelle istituzioni culturali, dell'insegnamento delle lingue straniere nella formazione professionale, in imprese e attività commerciali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, nel turismo culturale e nell'intermediazione culturale, nonché nella formazione degli operatori allo sviluppo in contesti multietnici e multiculturali. Può inoltre costituire un primo livello e base per itinerari di più alta formazione universitaria nell'ambito delle lingue, culture e letterature straniere, tra le quali la preparazione all'insegnamento per i laureati magistrali che avranno crediti in numero sufficienti in opportuni gruppi di settori e che potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per i percorsi di formazione per l'insegnamento secondario. La formazione è dunque incentrata in particolare sull'età moderna e contemporanea. Ponendo come base dell'iter formativo le conoscenze della letteratura italiana e della linguistica generale, il nucleo di conoscenze, saperi e abilità, acquisiti in un processo continuo e organico esteso per tutti e tre gli anni, è costituito dalla conoscenza approfondita di due tra le quattro culture e letterature europee offerte dal CdS, oltre a quella italiana, e, oltre alla linguistica generale, delle linguistiche delle rispettive lingue, avendo come presupposto le relative abilità linguistico-comunicative pratiche (scritte e orali) ad un livello C1 del Quadro di riferimento europeo. In una prospettiva interdisciplinare e comparativa, gli studenti devono avere, da un lato, un quadro delle più importanti teorie e metodologie linguistiche, sia in generale che riguardo alle linguistiche di due delle quattro lingue, e dall'altro lato una conoscenza approfondita della storia delle due relative letterature, oltre a quella italiana; queste comprendono anche le relative culture, nonché lo sviluppo dei generi letterari e le metodologie di analisi letteraria. A completare le conoscenze di base, gli studenti devono disporre di approfondite conoscenze storiografiche o geografiche, acquisite al secondo anno di studio. Ad integrare il nucleo modernista degli studi si aggiunge al secondo anno di studi la scelta tra gli insegnamenti storico-filologici, ovvero la linguistica e filologia romanza, la filologia germanica o la lingua e letteratura latina, mentre al terzo anno vengono offerti gli insegnamenti della lingua straniera in una prospettiva storico-comparativa. In alternativa a questi ultimi al terzo anno vengono offerte come ulteriori integrazioni, oltre alle scelte libere degli studenti, anche una vasta gamma di materie complementari e affini, che spaziano dai campi letterari e culturali a quelli linguistici, alla storia della filosofia e alla didattica delle lingue. Per il raggiungimento degli obiettivi sopra descritti gli studenti seguiranno il Piano degli Studi riportato nel regolamento didattico

  • Il corso di studio in breve:

    Il corso prevede lo studio delle discipline relative alle lingue, letterature e culture moderne europee. In una prospettiva comparativa le attività caratterizzanti mirano all'acquisizione di competenze linguistiche, filologiche e storico-letterarie nel settore delle culture europee moderne, anche mediante l'approccio a metodologie critico-testuali e lo studio di testi in lingua originale. Il corso sarà integrato da conoscenze essenziali di tipo storico, geografico, artistico, e filosofico. È obbligatorio l'apprendimento di due lingue e letterature straniere e di conoscenze informatiche di base.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Per essere ammessi al Corso di Studi in Lingue, culture e letterature moderne europee, gli studenti devono essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Gli studenti devono, altresì, essere in possesso dei requisiti che riguardano conoscenze della cultura umanistica negli ambiti disciplinari caratterizzanti e di base, oltre che della conseguita maturità di scrittura e di comunicazione orale. Gli immatricolandi dovranno svolgere eventualmente anche per via telematica una prova di valutazione, il cui esito non è vincolante ai fini dell'iscrizione, finalizzata a fornire indicazioni generali sulle attitudini dello studente a intraprendere gli studi prescelti e sullo stato delle conoscenze di base richieste. Le modalità di svolgimento della prova e le modalità previste per colmare eventuali lacune sono specificate nel regolamento didattico.

  • Orientamento in ingresso:

    Il CdS Triennale per l'orientamento in ingresso svolge un attività di presentazione della sua offerta didattica in continuo aumento, che va dall' 'Open Day' del Dipartimento di Studi Umanistici e la partecipazione a eventi come 'La fiera dello studente' a degli incontri con le scuole. Le attività di orientamento si inseriscono anche nell'attività della Commissione Orientamento, istituita dal Dipartimento di Studi umanistici. Inoltre si basa sull'attività dei docenti di riferimento e dei docenti che svolgono funzioni di tutoraggio individuati all'interno del CdS Triennale stesso. All'interno dell'Ateneo è presente un Servizio di Orientamento in ingresso, in itinere, in uscita strutturato in uffici. Orientamento in ingresso: (rivolto a studenti delle Scuole Medie Superiore) e in itinere (per tutti gli studenti su richiesta) Orientamento in Itinere: http://www.campus.unina.it/ In particolare il Centro S.I.N.A.P.S.I., Servizi per l'Inclusione Attiva e Partecipata degli Studenti - offre servizi di Tutorato, Counseling, servizi per il successo universitario, di tutorato specializzato rivolto agli studenti disabili e agli studenti con Disturbo Specifico dell'Apprendimento. Il link di S.I.N.A.P.S.I. è il seguente: http://www.sinapsi.unina.it/home e fornisce i seguenti servizi di sostegno: Tutorato a disabili e dislessici e counseling.

  • Prova finale:

    La prova finale è una discussione pubblica, dinanzi ad un'apposita commissione, di un elaborato scritto, che costituisce una importante dimostrazione della maturità culturale raggiunta dallo studente nonché della sua capacità di elaborare in maniera autonoma e critica. Il tema è concordato, di norma, con uno dei docenti del Corso. La tesi tratterà una tematica congrua con uno dei settori scientifico-disciplinari di base, caratterizzanti, affini o integrativi, e, comunque, coerente con gli obiettivi formativi della laurea. Nell'elaborato lo studente riferisce le conoscenze acquisite sull'argomento concordato col docente, dimostrando la capacità di elaborare criticamente le informazioni desunte da ricerche effettuate sui dati bibliografici raccolti. La discussione orale dinanzi alla commissione avrà luogo anche nelle due lingue straniere scelte da ciascuno studente all'inizio del proprio percorso. Per accedere alla prova finale lo studente deve avere acquisito il numero di crediti universitari previsti dal regolamento didattico, meno quelli previsti per la prova finale.