Con la laurea è possibile accedere ai master di I livello.
Con la laurea magistrale è possibile accedere ai master di II livello

AVVISO DI SOSPENSIONE ATTIVITÀ RELATIVE AI CORSI DI MASTER ED AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE DI AREA NON MEDICA


Management e coordinamento dei servizi sanitari e sociosanitari

  • Livello: 1
  • Struttura responsabile: Dipartimento di Scienze Sociali
  • Coordinatore: Prof.ssa Gianfranca Angela Rita RANISIO
  • N° posti: Numero massimo: 50 - Numero minimo: 16
  • Sito web: www.mastersociosanitario.com
  • Costo: € 1.900,00 (2 rate)
  • Durata: Anni: 1 / Ore: 1500
  • Crediti formativi: 60
  • Requisiti per l'ammissione: vedi regolamento
  • Sede del corso:

    Il Master si svolge nel Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II".

  • Note:

    A.A. 2019/20

Obiettivi formativi

Il Master è istituito con la prospettiva di sviluppare e fornire le conoscenze necessarie all'analisi e alla messa in opera dei processi di riforma istituzionale e organizzativa del Sistema Sanitario Italiano integrato a quello dei servizi e delle politiche sociali, con particolare riferimento, a prescindere dagli specifici ruoli, alle esigenze dei dirigenti e dei quadri del SSN, degli operatori e dei laureati orientati professionalmente al settore delle politiche sociali e sanitarie. Il Master è rivolto anche agli operatori sociali territoriali e ai professionisti sanitari per le funzioni di coordinamento infermieristico previste dalla legge n. 43/2006.

Modalità didattica

Per informazioni dettagliate si consiglia la lettura del regolamento

Svolgimento attività formative e verifiche

  • Prove periodiche: La verifica del livello di apprendimento dei discenti, relativamente ai singoli insegnamenti, avviene mediante predisposizione e somministrazione di un test a risposta multipla sulle tematiche insegnate.
  • Prova finale: La prova finale consiste in una tesi/progetto il cui argomento sarà concordato con il corpo docente

Presenza e impegno orario

Per conseguire il titolo è obbligatoria la frequenza, per almeno l'80%, di tutte le attività.